Mantenere il corpo in buona salute è un dovere, altrimenti non saremo in grado di mantenere la nostra mente forte e chiara. (Buddha)

Mantenere il corpo in buona salute è un dovere, altrimenti non saremo in grado di mantenere la nostra mente forte e chiara. (Buddha)

Finora abbiamo parlato quasi sempre di benessere mentale, raggiungimento degli obiettivi, uscita dalla zona di comfort, ed altro. Tutto legato a mente e spirito.

Ma tutto questo non avrebbe alcun senso se tu non avessi anche un corpo e uno stato fisico in buona salute. Mantenere il corpo sano è fondamentale anche per avere una mente attiva e reattiva. Infatti già gli antichi Romani avevano un proverbio che diceva: “mente sana in corpo sano”.

Quindi, oltre al potenziamento delle tue risorse intellettuali dovrai anche provvedere al mantenimento delle tue risorse fisiche in buona salute.

Come si ottiene questo?

Facendo un buon livello di attività fisica: non ti dico di iscriverti in palestra e di andarci sette giorni su sette per due o tre ore al giorno, ma puoi ottenere discreti risultati anche uscendo di casa e facendoti una bella passeggiata di un’ora in un giorno di sole. Oppure anche una corsetta ti può fare molto bene. In questo caso ricordati una cosa che ho scoperto in anni e anni di esperienza e pratica: se vuoi andare a correre scegli una giornata calda, asciutta e ventilata.

Un’altra pratica che puoi seguire è quella di respirare a fondo, specialmente se sei all’aria aperta e in un posto con l’aria pulita, tipo l’alta montagna o un bel prato lontano da fonti di inquinamento. Inspirare ed espirare a fondo ti permette di ricambiare completamente l’aria all’interno dei tuoi polmoni, che dopo un po’ tenderebbe a ristagnare.

Infine cura l’alimentazione: su questo argomento esistono decine di teorie e stili di vita, tutti più o meno validi. Un consiglio che ti voglio dare è questo: bevi molta acqua e usa poco sale (o ancora meglio niente, se ci riesci).

Perciò, figlia mia, segui il consiglio che hanno dato Buddha e gli antichi Romani secoli e secoli fa: mantieni il tuo corpo in buone condizioni fisiche per potere avere una mente e un’intelligenza brillante!

Read More

Più è grande il tuo potenziale, più sarà grande la tua insicurezza. La presunzione è il premio di consolazione dei mediocri. (Robert Hughes)

Più è grande il tuo potenziale, più sarà grande la tua insicurezza. La presunzione è il premio di consolazione dei mediocri. (Robert Hughes)

Verrà, forse, un giorno in cui ti sembrerà di sapere tutto e di essere “quasi” onnipotente. Ti metto subito in guardia: evita queste cose come la peste! Infatti la presunzione è uno dei più grandi malanni della nostra epoca, è la causa di molti problemi nella società ed è appannaggio solo di persone mediocri.

Faccio subito una precisazione: una cosa è essere sicura di te stessa, un’altra è essere presuntuosa. La sicurezza in te stessa è positiva ed è quella che ti da la forza e la decisione per andare avanti, è essere centrata verso il raggiungimento dei tuoi obiettivi. La presunzione invece è la (falsa) certezza di sapere tutto, di essere sempre dalla parte della ragione, e sentirti perciò in diritto di prevaricare le altre persone.

La certezza di sapere tutto appartiene solo a persone mediocri, misere, che non hanno altro modo di far valere le proprie ragioni che con la forza, con le grida nei confronti degli altri, senza avere valide argomentazioni a sostegno delle proprie tesi. Tutto questo viene ulteriormente amplificato dalla straripante diffusione dei social come Facebook, Twitter, YouTube, che possono dar voce a chiunque, e chiunque è in grado di fare pesanti affermazioni più o meno motivate, e trovare schiere di seguaci che lo sostengano. In questo modo una mera speculazione potrebbe diventare una teoria pseudo veritiera.

Invece, se tu raggiungerai un grande potenziale, se sarai sicura di te stessa, arriverai facilmente a mettere tutto in dubbio, a cercare sempre motivazioni valide per dimostrare tutto quello che affermi. Non ti limiterai ad annuire passivamente a tutto quello che ti verrà proposto sotto il naso, ma andrai a ricercarne le fonti, a trovare altri autori che dimostrino la stessa cosa, in modo da essere sicura che quanto affermi sia vero.

Perché non abbiamo bisogno di amplificatori che diffondano false teorie e false notizie, ma persone intelligenti e critiche, che mettano ogni cosa al vaglio del loro dubbio.

Buona fortuna!

Read More

Resistere significa semplicemente tirar fuori i coglioni; e minori sono le tue possibilità e più dolce sarà la vittoria. (Charles Bukowski)

Resistere significa semplicemente tirar fuori i coglioni; e minori sono le tue possibilità e più dolce sarà la vittoria. (Charles Bukowski)

“Resistere! Resistere! Resistere!” era il motto coniato da Vittorio Emanuele Orlando dopo la disfatta di Caporetto. Allora la posta in gioco era abbastanza alta: o si resisteva o l’Italia avrebbe perso la guerra, e sarebbe probabilmente tornata sotto il dominio austriaco.

E comunque i soldati di allora hanno fatto esattamente quello che avrebbe poi affermato Charles Bukowski qualche anno dopo: resistere corrisponde al tirare fuori gli attributi (l’espressione usata dallo scrittore è un po’ più colorita, ma fa parte del suo stile). E anche allora l’esercito italiano aveva scarse probabilità di vincere, ma ci riuscì, e anche allora la vittoria fu molto dolce e gradita, tanto da essere ricordata negli anni a venire.

Al giorno d’oggi resistere vuole sempre dire tirare fuori gli attributi. La sconfitta non vuole più dire perdere la patria, ma è una sconfitta personale, morale.

La resistenza deve essere portata avanti contro le avversità che la vita ti manda ogni giorno, contro le persone che cercano sempre di abbatterti e di sminuirti, contro politici e istituzioni (sia civili che religiose) che vogliono impedire che tu cresca e ti evolva, al fine di utilizzare al massimo tutto il tuo potenziale, sia fisico che mentale.

Perché tutti questi hanno enorme interesse al fatto che tu rimanga una misera pedina nelle loro mani, per servirli e lavorare senza lamentarti mai.

Ma anche in questo caso, vedrai che se le tue probabilità di riuscire sono minime, alla fine godrai di un enorme trionfo, perché scoprirai di avere battuto persone o organizzazioni molto più grandi e potenti di te.

Quindi figlia mia, resisti, lotta sempre contro coloro che vogliono affossarti e sminuirti e vedrai che alla fine godrai di una grandissima e dolcissima vittoria!

Read More

La fiducia non si acquista con la forza, né la si ottiene con le sole parole. La fiducia bisogna meritarla con gesti e fatti concreti. (Papa Giovanni Paolo II)

La fiducia non si acquista con la forza, né la si ottiene con le sole parole. La fiducia bisogna meritarla con gesti e fatti concreti. (Papa Giovanni Paolo II)

Ieri abbiamo parlato di rispetto, oggi parliamo di fiducia.

Anche la fiducia è una cosa di cui ci sta pian piano dimenticando, al giorno d’oggi, a causa forse del fatto che si sente sempre più parlare di furti, truffe e altri reati nei confronti di tante persone. Questo ci fa arrabbiare, specialmente quando questi vengono commessi ai danni dei più deboli, che hanno avuto l’ingenuità di riporre la propria fiducia nelle persone sbagliate, e ci rende sempre più diffidenti nei confronti degli altri.

La fiducia è “l’atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità”.

Quindi, le persone che hanno fiducia in te, provano “sicurezza e tranquillità”: in pratica sono più che convinte di affidare nelle tue mani la cosa più preziosa che hanno, certe che la tratterai con il massimo riguardo, come (e forse anche meglio) che se fosse tua.

Ma prima di tutto dovrai avere una grande fiducia in te stessa, sempre convinta e determinata al raggiungimento dei tuoi obiettivi: senza di essa non andrai da nessuna parte.

Però, nella vita è bene godere anche della fiducia degli altri, come dicevamo poc’anzi.

Ovviamente non puoi godere di una grande fiducia da parte di altri solo perché li convinci, a parole, di essere affidabile. E neppure, come diceva Papa Giovanni Paolo II, puoi estorcerla alle altre persone con la forza. La fiducia va data a seguito di azioni concrete, tramite le quali sarai degna di meritarla o meno. Anche qui, dovrai fare azioni e gesti di grande impatto, positivo, nei confronti degli altri.

Inoltre, una volta conquistata, dovrai combattere con le unghie e con i denti per mantenerla, perché non c’è nulla di peggio che tradire la fiducia delle altre persone, anche se sembra che nella società attuale questa sia diventata un’usanza abbastanza comune.

Quindi, figlia mia, conquista e mantieni la fiducia negli altri e vivrai una vita alla grande!

Read More

Si può definire il rispetto come l’immagine del nostro valore nei pensieri della gente. (Arthur Schopenhauer)

Si può definire il rispetto come l’immagine del nostro valore nei pensieri della gente. (Arthur Schopenhauer)

Al giorno d’oggi il rispetto non ha più lo stesso valore che aveva in passato.

Anni fa molte persone godevano di un certo rispetto, e quando venivano incontrate per la strada erano salutate e riverite.

Nella società attuale, complici forse una maleducazione e un menefreghismo dilaganti, si è un po’ persa questa cosa, specialmente fra i giovani, dato che noto sempre che sono un po’ mancanti di rispetto, specialmente nei confronti di persone adulte e anziane.

Ma che cos’è, esattamente, il rispetto? Nel vocabolario, questa parola è definita come il “sentimento e atteggiamento di riguardo, di stima e di deferenza, devota e spesso affettuosa, verso una persona”.

Invece, il filosofo Schopenhauer, lo definiva come il valore che tu presenti nei pensieri della gente: quindi se sei vista come una persona di grande valore, godrai anche di un grande rispetto.

Quindi, se nella tua vita vorrai essere rispettata, tutto starà a far alzare il valore che la gente percepirà da te.

E come fai ad alzare il tuo valore percepito?

Semplicemente facendo azioni che rimangano impresse nella memoria delle persone: azioni, progetti, imprese che ti diano una grande soddisfazione personale, ma che vadano anche a vantaggio della collettività.

Tutto questo si ricollega con i tuoi obiettivi: sogna sempre in grande, datti da fare con tutti i mezzi che hai a disposizione e sii sempre concentrata nel perseguire il tuo scopo e giungere alla tua meta.

In questo modo, se il tuo obiettivo procurerà anche dei vantaggi ad altre persone, verrai sempre ricordata da coloro che ti sono vicini, e godrai di un grande rispetto da parte loro.

Read More
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestCheck Our Feed