Chi va piano…

Posted in Pensiero Positivo

Chi va piano…

Una delle principali cause della negatività che ci circonda è senza dubbio la frenesia che caratterizza la vita moderna.

Al giorno d’oggi viviamo in un mondo che va sempre più di corsa, sempre più in maniera frenetica.

Di corsa per andare al lavoro, per portare i figli a scuola, per prendere l’autobus o il metrò, per andare a far la spesa al supermercato, per prendere i posti migliori al cinema o allo stadio… insomma si corre continuamente.

Come conseguenza, non ci si concentra più su quello che si fa, la mente viaggia per conto suo, e si rischia di non dare il giusto valore anche alle più piccole azioni quotidiane.

E allora come può una persona pensare positivamente se è sempre in ansia per le cose che ha da fare? Se vive perennemente nel futuro anziché nel presente, nel “qui ed ora”?

Voglio darti un grande consiglio, che potrai mettere in pratica anche adesso, subito dopo aver letto questo articolo: rallenta!

Si, hai capito bene, rallenta! Inizia a ridurre la frenesia del tuo stile di vita, piano piano, e vedrai che noterai importanti benefici sulla tua salute e sul tuo modo di pensare.

Inoltre inizierai a notare piccoli ma significativi dettagli che la velocità ti impediva di vedere: un’ape che si posa su un fiore, il sorriso di un bambino, un gattino acciambellato sotto un cespuglio, un nido d’uccelli sull’albero di fronte al tuo portone, un artigiano che lavora alacremente dentro la sua bottega, ecc.

Alcune cose che puoi fare per ridurre la velocità del tuo stile di vita:

  • Mentre cammini per la strada non guardare fisso per terra davanti a te, ma alza gli occhi, fissa i palazzi e gli alberi intorno a te, oppure fissa negli occhi le persone che ti vengono incontro.
  • Quando viaggi in autostrada, non andare a 150 km/h, che oltretutto è vietato e pericoloso, ma vai ad 80 e goditi il paesaggio intorno a te. Inoltre vedrai che così facendo risparmierai un sacco di benzina 😉
  • A pranzo e cena, cerca di assaporare ogni boccone, masticandolo lentamente, sentendone il gusto e l’aroma, anziché ingoiarli velocemente per finire prima. Così migliorerai anche la digestione e il tuo stomaco ti ringrazierà.

Quindi devi coinvolgere tutti i tuoi sensi, “staccare la spina” dal mondo esterno e ricollegarti a te stesso, ai tuoi pensieri, alle tue sensazioni, alle percezioni sensoriali…

Difficile?

E’ difficile tutto quello che non si è mai provato a fare, con la pratica diventa tutto più semplice.

Inizia ora, fermati, chiudi gli occhi e goditi le sensazioni che provengono dagli altri sensi

Ti auguro un ottimo rientro dalle ferie.

A presto!

2 Comments

  1. Rivolto al bene comune, articolo semplice e molto sano, che approvo e quindi merita di essere condiviso sulla mia fanpage.
    Complimenti a te 🙂

    Davide
    ________________________________
    http://felicia.vitamelior.com
    (FB: https://www.facebook.com/pages/Felicia-la-Navetta-della-Felicità/387050528045602)

  2. ps: dimenticavo di testimoniare la pratica di questo consiglio che mi ha effettivamente fatto apprezzare la strada del il mio recente viaggio in Savoia (ed anche quella del Piemonte confinante… 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestCheck Our Feed